Radicali a Firenze

Il nostro concerto per Welcoming Europe

250 persone, 25 artisti. 5 ore di spettacolo per una società che sia di nuovo fondata sull’accoglienza, sull’integrazione, sulla sua semplice umanità.

La musica (mousiké) come insieme di tutte le arti: poesia, danza, medicina…
Per gli antichi greci, Mousiké era tutto ciò che sapeva toccare i sentimenti, portando sollievo e serenità. Greci maestri di arte e democrazia, ma anche esempio di società multietnica e multiculturale.
Da questo inscindibile legame tra Musica ed multiculturalismo nasce il “Concerto per Welcoming Europe”. L’evento, organizzato da Firenze Radicale, si è tenuto venerdì 1 febbraio al circolo Arci “Il progresso” di Firenze, dove 25 artisti si sono esibiti davanti a più di 250 persone, per una serata all’insegna di arte, divertimento e condivisione. Una serata semplice, come semplice dev’essere l’integrazione.

Grazie a tutti i volontari che si sono avvicendanti sul palco, Firenze Radicale ha potuto raccogliere centinaia di firme a sostegno di Welcoming Europe, che si sono aggiunte a quelle già raccolte durante quest’anno.

Ma non è finita qui. I diritti dei cittadini passano attraverso molte battaglie, dall’aborto all’eutanasia, dall’ambiente all’Europa e questo concerto è solo il primo di una lunga serie di eventi. La Mousiké continuerà ad essere il grande strumento di Firenze Radicale.

Si ringraziano il Circolo Arci “Il Progresso“, tutti gli artisti e le associazioni che hanno contribuito in modo volontario e libero alla nostra proposta.

Condividi:
Ridimensiona i caratteri
Contrasto